Le Competenze Trasversali (Soft skills)

Le competenze trasversali sono quelle caratteristiche personali dell'individuo che entrano in gioco quando egli risponde ad una richiesta dell'ambiente organizzativo circostante. Sono  competenze oggi ritenute essenziali in ambito lavorativo per trasformare una conoscenza in  un comportamento consolidato.

Il termine “trasversale” è dunque utilizzato per indicare quelle capacità ad ampio spettro, che fanno riferimento al bagaglio emotivo e intellettuale di un soggetto, che non sono applicabili solo ad una professione o ad un settore specifico e che sono invece utilizzabili in mansioni e contesti differenti.

Il concetto è simile a quello che in inglese viene denominato core skillskey skillscross competencies, in tedesco con Schlüsselqualifikationen, übergreifende Kompetenzen e in francese con compétences transversales.

Esempi di competenze trasversali sono la capacità:

  • di diagnosi
  • di problem solving
  • di gestione dei conflitti con [atelier dedicato]
  • di comunicazione con [atelier dedicato]
  • di organizzazione del proprio lavoro
  • di gestione del tempo con [atelier dedicato]
  • di adattamento a diversi ambienti culturali
  • di gestione dello stress con [atelier dedicato]
  • attitudine al lavoro di gruppo
  • spirito di iniziativa
  • flessibilità (Marketing personale) con [atelier dedicato]
  • visione d'insieme

Trailer: "Coaching Job Strategy"

Non diamo pesci (consulenza e soluzioni), non insegniamo a pescare (insegnamento) ma supportiamo la persona a cercare quello che gli serve (il pesce): a quel punto lei svilupperà le risorse necessarie (apprendimento) per riuscire a trovarlo. Il coaching è quindi una metodologia di sviluppo delle caratteristiche e delle competenze individuali, diretta a liberare le potenzialità latenti di un individuo (talento) e a ottimizzare il suo rendimento, supportandolo ad apprendere in modo autonomo anziché attraverso insegnamenti teorici.

Il Piano d'Azione è uno strumento utile per poter definire fin da subito i contorni di un quadro strategico che la persona vuole perseguire durante la sua attività di ricerca di un nuovo posto di lavoro.

Qui il link al formulario online che poi sarà visionato dal Coach di riferimento: Piano d'Azione

Il Dossier di Candidatura si compone del Curriculum Vitae, la lettera di risposta annuncio e la lettera di auto-candidatura.

 

Il Dossier di Candidatura si compone del Curriculum Vitae, la lettera di risposta annuncio e la lettera di auto-candidatura.

Questi tre oggetti sono, in termini comunicazionali, il biglietto da visita del candidato.

Occorre prestare massima attenzione alla loro redazione e forma.

Il lavoro del Coach, in questa fase, sta nell'analizzare - insieme al candidato - se vengono rispettati i parametri di visibilità, di coerenza e di marketing personale.

La mappa mentale (mind map) può costituire il punto di partenza di un processo creativo e prelude alla definizione di obiettivi strategici, alla formulazione di un progetto, alla scrittura di documentazione testuale.

La Ruota della vita consente alle persone di scoprire gli schemi cognitivi e fisici associati agli stati personali di performance efficace.

Inoltre, aiuta sia le persone che i coach, a diventare più consapevoli dei tipi di segnali che possono essere indicativi in termini di riconoscimento e gestione degli stati di altre persone

Tramite la lettura ragionata e scientifica dell’Annuario Statistico Ticinese si è in grado di investigare con precisione sui settori merceologici, a volte nascosti, che possono offrire potenzialità in termini di autocandidatura, finalizzata alla possibilità di un colloquio informativo presso una determinata azienda in target.

Il curriculum parlante...

L'aggiunta di un codice QR al curriculum non è solo una nuova tendenza, ma aiuta anche a differenziarsi dalla concorrenza e, aspetto non da sottovalutare, fa inoltre risparmiare tempo prezioso al selezionatore, il quale può immediatamente e velocemente accedere ad una qualità/esperienza/competenza.

Si può quindi aggiungere un codice QR al cv per:

1. Attirare l'attenzione: un codice QR sul curriculum potrebbe probabilmente far dare una seconda occhiata da parte del selezionatore. Inoltre, può essere utile se si sta facendo domanda per un lavoro con un ampio gruppo di candidati.

2. Apparire come “attento” al mondo della tecnologia: l'aggiunta di un codice QR al cv mostra che si è a conoscenza e sempre aggiornato sulle ultime novità del mondo tecnologico, che oggi evolve sempre più velocemente. Oggi i datori di lavoro sono sempre più alla ricerca di candidati che siano a conoscenza di nuove tecnologie.

Ovviamente un codice QR sul curriculum non garantisce la certezza di ottenere un lavoro. Ma sarà un punto degno di nota per il selezionatore, che potrebbe apprezzare l’originalità e la competenza del candidato.  E se si riesce a catturare l’attenzione del selezionatore, aumenta sicuramente la possibilità di essere contattati da lui.

Contenuti del video

  • 7 sec. per catturare l’attenzione
  • “Hai un problema: io sono la soluzione”
  • Endorsement del coach
  • Prova lavoro e colloquio

Scrivi la storia di ciò che vuoi raccontare:

  1. Rispondi alla domanda; “a chi sto parlando?”
  2. Ricorda che sei li pe risolvergli un loro problema!
  3. Mostragli che hai le competenze per farcela
  4. Presenta la tua “soluzione” (facile utilizzo, economica, veloce, solida, affidabile, ecc.)
  5. Chiudi stabilendo un “contatto”; una prova di lavoro di 5gg gratuita e il colloquio conoscitivo.

Durata complessiva del tuo video: 60 sec.

Durata endorsement coach: 30 sec.

Totale durata video: 90 sec.